☭    rojava : Comunicato di solidarietà alle compagne e compagni di Torino.    ☭    Nuova sezione : Stampa Clandestina    ☭    I DIS/SOLUZIONISTI    ☭    Andrej Fursov "Stalin venne lasciato morire"    ☭    Secours Rouge - Vittoria dei prigionieri bulgari    ☭    Stalin è più attuale che mai!     ☭    PROLETARI DI TUTTI I PAESI UNITI CONTRO SFRUTTAMENTO, RAZZISMO, IMPERIALISMO    ☭    A fianco degli antifascisti arrestati e del proletariato in lotta!    ☭    Con la resistenza di Afrin    ☭    Contro l'antifascismo di facciata e padronale    ☭    Campagna di sostegno ai quattro lavoratori SAFIM licenziati per rappresaglia!    ☭    CONTRO I LADRONI DEL G7 ! UNITA' INTERNAZIONALISTA DELLA CLASSE OPERAIA    ☭    Corea democratica, Paese sovrano che resiste    ☭    La cocaina della Chiquita e gli squadroni della morte sionisti    ☭    La democrazia è la dittatura della borghesia!    ☭    PT-SRI (Proletari Torinesi per il Soccorso Rosso Internazionale)    ☭    Reggio Emilia 1960    ☭    Enver Hoxha : L'eurocomunismo è anticomunismo    ☭    TUTTO IL POTERE AI SOVIET!    ☭    Germania : Condizioni detentive e rappresaglie contro i prigionieri imputati dell’art. 129 b    ☭    Gli USA tramano apertamente contro il Venezuela    ☭    Chi c’è dietro il colpo di Stato contro il Venezuela?    ☭    Lenin : Stato e Rivoluzione    ☭    Il ruolo fondamentale di Stalin nell’Ottobre Rosso    ☭    Solzhenitsyn ai raggi X - Anatomia di un mito anticomunista    ☭    Estendere la solidarietà proletaria    ☭    Siria: un altro punto di vista    ☭    Antonio Gramsci - Riformismo e lotta di classe    ☭    Come gli USA attaccano i governi di sinistra latinoamericani    ☭    Stalin: Trotzkismo o Leninismo?    ☭    Gli agenti della CIA catturati ad Aleppo    ☭    Contratto METALMECCANICI un'altro colpo alla dignità dei lavoratori    ☭    Il macabro gioco delle fosse comuni: il Caso di Kirov. Prove tecniche di rinnovato anti-sovietismo?    ☭    Mosul, le forze sciite irachene sventano le trame di wahhabiti, Stati Uniti e Turchia    ☭    Antonio Gramsci : La funzione del riformismo in Italia    ☭    La battaglia di Mosul, l’inganno di Washington e Ankara    ☭    Sviluppi politici nel Kurdistan Occidentale (Kurdistana Rojava)    ☭    Solidarietà rivoluzionaria con il ROJAVA    ☭    REFERENDUM SULLA COSTITUZIONE     ☭    Rafforzare ed estendere resistenza    ☭    C’ é ancora chi lotta contro il modello Marchionne    ☭    Elezioni borghesi: un espediente per simulare il consenso popolare!    ☭    Collettivo Aurora - La crisi del sistema capitalista e la ricostruzione del partito comunista in Italia!    ☭    


l

Stampa Clandestina

La propaganda rivoluzionaria clandestina fa ancora paura ai nemici di classe


Alcuni compagni, forse sfiduciati, delusi, disillusi o semplicemente passati al riformismo mascherato, obbiettano sull'efficacia della propaganda rivoluzionaria tra gli operai delle grandi fabbriche;questi compagni non riescono o non vogliono comprendere il ruolo strategico esclusivo della classe operaia, ruolo che al contrario, i padroni comprendono perfettamente allarmandosi ogni qual volta volantini o pubblicazioni comuniste rivoluzionarie riescono a penetrare nelle loro aziende raggiungendo le centinaia di operai ancora inseriti nel ciclo produttivo. Il documento che segue, nel quale abbiamo inserito alcune immagini di una rivista in esso citata, dimostra che i nemici della rivoluzione hanno ancora ben presente quali siano i rischi dell'organizzazione rivoluzionaria di classe ponendo l'attenzione proprio su uno degli strumenti di maggiore efficacia che i comunisti rivoluzionari hanno a disposizione per orientare la classe. .......................continua


c

Repressione e prigionieri rivoluzionari

I DIS/SOLUZIONISTI


Qui di seguito alcuni materiali sulla questione della “soluzione politica”.
La presenza in ambiti di movimento di ex militanti delle organizzazioni armate del ciclo di lotte degli “anni 70”, che a suo tempo hanno dichiarato chiusa quell’esperienza e beneficiato per questo di notevoli sconti di pena.
continua...........


f

Internazionale

Il destino di Gaza: le enclavi circondate da potenze ostili finiscono sempre male


MAGGIO 25, 2018
Wayne Madsen, SCF 24.05.2018
Traduzione di Alessandro Lattanzio


Il destino dell’enclave della Striscia di Gaza, insieme ai suoi 1,9 milioni di abitanti assediati, è triste. La storia delle enclavi circondate da nazioni ostili, come Israele, non finisce bene. Anche le enclavi palestinesi dell’apartheid in Cisgiordania, tracciate dagli espansionisti israeliani, si trovano di fronte a un futuro desolante.
continua......


a

Cenni Storici

Proletari di tutti i paesi untevi


Il Manifesto del Partito Comunista fu scritto da Karl Marx e Friedrich Engels fra il 1847 e il 1848 e pubblicato a Londra il 21 febbraio del 1848. La prima e parziale traduzione italiana fu pubblicata nel 1889. Una successiva traduzione, ancora parziale, nel 1891, mentre nel 1892 fu pubblicata a puntate nel periodico "Lotta di classe", ad opera di Pompeo Bettini, la prima traduzione completa del Manifesto.

continua......


i

Prima Pagina

Come trasformarsi tramite accanimento tattico.


Critica della redazione di Aurora proletaria a CARC e (n)PCI sul M5S


Chi, in qualche misura conosce il lavorio tattico in ambito di battaglia elettorale borghese di CARC e (n)PCI, sa bene quali siano stati gli ultimi interventi in quello che essi definiscono il “secondo fronte”della lotta verso il socialismo nel nostro Paese. Tra Referendum, elezioni politiche europee e amministrative, CARC e (n)PCI ci hanno abituato ad una sequela di prese di posizione, indicazioni di voto e partecipazioni alle liste in qualche comune. Le indicazioni di voto per le elezioni del 4 marzo scorso, avevano di già palesemente mostrato la contraddittoria natura dell'intervento politico di queste due formazioni.
Continua.......


a

Cenni Storici

Le origini naziste della NATO


Mision Verdad, 10 aprile 2018
Traduzione di Alessandro Lattanzio Aurora-sito


Sui nazisti ci sono molti miti e persino fantasie, tuttavia alcune storie su ciò che accadde a certi ufficiali, scienziati, intellettuali del Terzo Reich sono state confermate da documenti, rapporti e dossier declassificati. Si trova sul web la storia delle ratlines (linee dei topi), di cui il Vaticano tesse la logistica.
continua.....


d

Stalin

Andrej Fursov "Stalin venne lasciato morire"


Pubblichiamo l'intervista rilasciata il 13 marzo 2018 da Andrej Fursov, storico e editorialista russo, a Nicolaj Starikov e riportata dal sito nstarikov.ru (traduzione italiana aurorasito.wordpress.com).
Fonte: associazionestalin



continua con l'intervista .....







PARTITI DISORGANICI E PARTITO OPERAIO INDIPENDENTE

riceviamo e pubblichiamo il contributo di Scintilla al dibattito sul partito
redazione aurora proletaria

Questione elettorale borghese

Per un altro spunto (se ce ne fosse ancora bisogno) sulla questione elettorale borghese

Necessità di una preparazione ideologica di massa

di Antonio Gramsci , scritto nel maggio del 1925, pubblicato in Lo Stato operaio del marzo-aprile 1931. Introduzione al primo corso della scuola interna di partito




La legislazione comunista

Articolo apparso su L'Ordine nuovo anno II n.10 del 17 luglio 1920 a firma Caesar

Antonio Gramsci : Il Partito Comunista

Articolo non firmato, L’Ordine Nuovo, 4 settembre e 9 ottobre 1920.




Antonio Gramsci - Riformismo e lotta di classe

(l'Unità, 16 marzo 1926, anno 3, n. 64, articolo non firmato)




Antonio Gramsci : La funzione del riformismo in Italia

(l’Unità, 5 febbraio 1925, anno 2, n. 27, articolo non firmato)




Referendum sulla costituzione

Votare o non votare, è questo il problema?

Lettera di un operaio FIAT di Torino

" FCA, la fabbrica modello "

Elezioni borghesi: un espediente per simulare il consenso popolare!

Lo scorso 19 giugno, con i ballottaggi, si sono consumate le ennesime elezioni previste dal sistema democratico borghese. Si trattava di elezioni amministrative ma di alto significato politico nazionale.

Collettivo Aurora
La crisi del sistema capitalista e la ricostruzione del partito comunista in Italia

Un appello alla trasformazione dei rapporti tra i comunisti, per l’ unione delle forze e la rinascita del movimento comunista.